Migranti, il Papa visiona terribili immagini dei campi di detenzione libici

0
56
Migranti papa frencesco

“Ho visto in un video che cosa succede a coloro che sono mandati indietro e che sono ripresi dai trafficanti”, ha detto ai cronisti sul volo di ritorno dal suo viaggio in Irlanda. Il riferimento è all’accordo firmato a Tripoli il 2 febbraio 2017 dall’ex premier Paolo Gentiloni: il memorandum impegnava Roma ad addestrare e a fornire motovedette e appoggio logistico alla cosiddetta “Guardia costiera libica”, che in cambio avrebbe fermato in mare i barconi diretti verso l’Italia

Papa Francesco commenta un video dove si vedono in chiaro le torture di emigranti riportati in Libia e torturati sl volo di ritorno da Dublino.

Migranti papa frencesco

“Uomini legati per i piedi, grondanti di sangue, umiliati, picchiati e torturati con tecniche inimmaginabili per il pensiero – si legge nell’articolo del quotidiano della Conferenza episcopale italiana – Le urla, la disperazione e la richiesta di aiuto, mentre gli aguzzini inveiscono su corpi inermi. A immortalare le spaventose crudeltà alcuni video che il Papa ha voluto vedere, in silenzio, per poi arrivare a dire che la Libia non è affatto un “porto sicuro“, prosegue Avvenire, che racconta come Bergoglio abbia voluto visionare più di un video.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui