L’asteroide Oumuamua: astronave aliena o altro?

Nelle ultime ore sono circolati diversi articoli relativi al misterioso Oumuamua (messaggero che arriva per primo da lontano), scatenando l'entusiasmo del web e ponendo quasi una risposta alla domanda che per un anno si sono posti scienziati e non solo.

Scoperto dal telescopio Pan-STARRS 1 nelle Hawaii, inizialmente il corpo celeste sembrava una cometa o un piccolo asteroide come tanti, ma le osservazioni nei due giorni successivi avevano indicato che si trattava di qualcosa di insolito

Forma strana, quasi come fosse un sigaro gigante, lungo circa 800 metri e largo 100, piatto e di colore rosso scuro è l'intruso che lo scorso anno ha orbitato nel sistema solare. Le ipotesi circa la sua classificazione sono state varie, prima acclamata come asteroide poi come cometa extrasolare ora l'idea è che esso sia n veicolo alieno inviato alla ricerca di forme di vita.

Perché si è arrivati a tale ipotesi?

Gli scienziati hanno studiato un anno cercando di capire cosa fosse il misterioso visitatore, ma ora le cose sono cambiate. Due scienziati Abraham Loeb professore di astronomia all’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics a Boston e il suo dottorato Shmuel Bialy hanno ipotizzato che possa essere un oggetto artificiale o una vela solare, lo stesso strumento che Stephen Hawking voleva inviare verso Alpha Centauri.

L'idea che possa essere un oggetto alieno viene guardata con grande sospetto nonostante il tutto sia stato pubblicato su una rivista scientifica. Alan Jackson, del Centro di scienze planetarie dell’Università di Toronto-Scarborough, avverso a questa ipotesi, afferma che potrebbe trattarsi di un corpo sfuggito a una coppia di stelle intorno alle quali ruotava.

Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *