Gli Haunebu, gli UFO nazisti, cosa sono?

Gli ufo nazisti, detti anche V7, sono velivoli al alta tecnologia che sarebbero stati sviluppati dalla Germania nazista durante la seconda guerra mondiale.

I racconti sugli UFO nazisti sono di frequente collegati all'esoterismo nazista, visto come un'ideologia che ipotizza la possibilità di una restaurazione nazista grazie a mezzi soprannaturali o paranormali.

I racconti e i miti sugli UFO si conformano alla storia documentata in questi episodi:

  • La Germania nazista aveva rivendicato il territorio della Nuova Svevia e nel 1935 vi inviarono una spedizione.
  • La Germania nazista fece ricerche sulla propulsione avanzata. Essa comprendeva la missilistica e il lavoro sulla turbina di Viktor Schauberger.
  • Durante la seconda guerra mondiale ci furono avvistamenti di oggetti volanti. non ben identificati, sia in Europa che sull'oceano Pacifico. Quegli oggetti furono chiamati foo fighter (nemici aerei)

Le prime narrazioni sugli ufo nazisti possiamo rintracciarle nella narrativa scientifica come:

  • Razzo G. 2 di Robert A. Heinlein. Racconta la storia di tre adolescenti che partecipano ad un viaggio fino alla Luna. Giunti sul satellite scoprono una base lunare costruita dai nazisti.
  • L'episodio radiofonico della BBC della serie Dimension X del 1950. L'episodio intitolato The Man in the Moon, scritto da George Lefferts, riguarda una colonia tedesca sulla Luna.

Vi sono anche affermazioni diverse che non riguardano l'universo letterario. Queste vengono descritte in una serie di articoli a firma di Giuseppe Belluzzo. Furono pubblicati nel 1950 ma le sue pubblicazioni furono smentite dall'Aeronautica Militare.

Belluzzo parlava di velivoli circolari che furono studiati in contemporanea da Italia e Germania. L'uomo, che durante il fascismo ricoprì la carica di ministro dell'economia nazionale e poi di ministro dell'educazione nazionale, parlava dell'applicazione di tecnologie convenzionali che si stavano all'epoca completando in Italia, come la turbina a combustione interna e il turboreattore per aerei.

Dopo la pubblicazione di Belluzzo, lo scienziato Schriever sostenne di aver sviluppato dischi volanti durante il periodo fascista.

L'ingegnere aeronautico Roy Fedden notò come i suoi velivoli, vicini ai dischi volanti, erano quelli progettati dai tedeschi.

«Ho visto abbastanza dei loro progetti e piani di produzione da comprendere che se (i tedeschi) fossero riusciti a prolungare la guerra solo per alcuni mesi, avremmo dovuto reggere il confronto con una serie di sviluppi nel combattimento aereo del tutto nuovi e mortali»

I miti sugli UFO appaiono ispirati dallo sviluppo di velivoli a reazione da parte della Germania come l'Me 262 o l'Ho 229, di missili guidati o balistici come il V1 e il V2, la cui tecnologia in seguito avrebbe fornito la base per il programma missilistico e spaziale americano e sarebbe stato aggiunto dagli scienziati dell'Unione Sovietica alle loro già avanzate conoscenze in tale campo.

 

Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *