A Discovery of Witches, recensione della prima stagione

Tutto ebbe inizio con l'assenza e il desiderio.
Tutto ebbe inizio con il sangue e la paura.
Tutto ebbe inizio con la scoperta delle streghe.
A Discovery of Witches, recensione della prima stagione.

 

A Discovery of Witches è la trasposizione de "Il libro della vita e della morte" di Deborah Harkness.

Un telefilm che è riuscito a portare sul piccolo schermo una storia difficile e complessa, un mondo stratificato, fatto di realtà, miti e misteri in egual misura. Un mondo che non può essere limitato a ciò che il libro di Deborah Harkness ha raccontato.

In questa prima stagione, A Discovery of Witches, conquista e affascina il pubblico, lo incanta, nonostante le numerose serie tv su vampiri, streghe e demoni andate in onda negli ultimi anni.

Trama

I protagonisti principali sono Diana, una giovane storica americana studiosa di alchimia, discendente da due stirpi di streghe, e Matthew un vampiro francese, di 1500 anni, ricercatore e genetista. Il loro primo incontro avviene ad Oxford nella Biblioteca Bodleiana dove Diana sta conducendo delle ricerche, ma il suo lavoro la porterà a scoprire accidentalmente un importantissimo manoscritto ritenuto perduto, che attirerà le attenzioni delle creature soprannaturali e non tutti saranno amichevoli come il professore Clairmont.
Quell’incontro fortuito darà vita ad una storia d’amore e ad una serie di eventi che cambieranno per sempre la vita dei protagonisti.

Narrazione

La narrazione scorre veloce così come la rapidità con cui cambiano gli scenari. Scenari che devo dire mi hanno colpito enormemente. Dalla Oxford neogotica, alla Sept-Tour medievale, alla romantica Venezia e perfino alla mistica Madison, in cui vivono Sarah (Alex Kingston) ed Emily (Valerie Pettiford).

La storia d'amore che si sviluppa già dai primi episodi è una storia che sfida le convenzioni sociali diventando una relazione forte anche se la madre di Matthew, Ysabeau (Lindsay Duncan) e le zie di Diana cercano di ostacolare. La causa di ciò può essere trovata nella preoccupazione di perdere una persona amata.

Il cast dei Vampiri

Marcus (Edward Bluemel): è il figlio di Matthew. La sua trasposizione dal libro alla tv è decisamente perfetta. Ha la tipica curiosità infantile e umorismo che nel libro ce lo hanno fatto apprezzare.

Miriam (Aiysha Hart): è una collega di Matthew. Così come per Marcus, il personaggio sembra essere uscito direttamente dalle pagine della Harkness. La sua insolenza emerge nella sua postura e nelle occhiate glaciali.

Baldwin (Trystan Gravelle): è il fratellastro di Matthew. E' un personaggio complesso che ad oggi, dopo aver letto diverse volte i libri, non ho ancora completamente capito.

Ysabeau: è la glaciale madre di Matthew. Donna austera, cacciatrice di streghe. Inizialmente ostacolerà la relazione del figlio con Diana, ma successivamente la accetterà come figlia, difendendola da chi vuol far loro del male.

Il cast delle Streghe

Peter Knox (Owen Teale): membro della congregazione, innamorato della madre di Diana. E' un personaggio oscuro, ambizioso con il costante desiderio di avere sempre di più.

Gillian Chamberlein (Louise Brealey): il suo personaggio risulta essere diverso da quello del libro, ma non per questo me l'ha fatta piacere, tutt'altro, me l'ha fatta odiare ancora di più. Un personaggio insulso sia nel libro che nel telefilm.

Satu Järvinen (Malin Buska): membro della congregazione, come Knox, ciò che la spinge ad andare avanti è il potere.

Le zie di Diana, Sarah ed Em: sono due personaggi chiavi nel percorso di Diana, entrambe con personalità diverse saranno due punti fermi nella crescita di Diana e nella sua accettazione della magia.

Il cast dei Demoni

Agatha (Tanya Moodie): membro della congregazione, madre di Nathaniel.

Sophie (Aisling Loftus): moglie di Nathaniel. Incinta, aspetterà una bambina che si rivelerà essere una strega. Diventerà amica di Diana e la aiuterà nel momento del bisogno.

Nathaniel (Daniel Ezra): figlio di Agatha vuole creare un mondo in cui i demoni non vengano discriminati dalle altre razze.

La congregazione

E' formata da tre membri di ogni razza. Il loro compito è controllare che le leggi del mondo sovrannaturale non vengano mai violate, tra cui quella di non mischiarsi tra di loro; ogni razza deve stare con i suoi membri ed è questo uno dei motivi per cui Diana e Matthew vengono perseguitati.

Libro Vs Telefilm

Molti elementi presenti nel telefilm non ci sono nel libri, quello di cui sto parlando è tutto ciò che avviene a Venezia.

Le scene della congregazione o di Juliette a Venezia non vengono mai descritte nei libri però questa scelta degli sceneggiatori è stata più che mai azzeccata.

Grazie alla bellissima Venezia abbiamo una nuova story line che altrimenti ruoterebbe solo intorno a Diana. Questo percorso narrativo serve a creare movimento e a farci scorgere le storie degli altri personaggi. Personaggi che altrimenti non avremmo potuto conoscere così.

Le donne

In questo telefilm ho scorto qualcosa che mi ha lasciata decisamente affascinata, ossia la forza dimostrata da tutte le donne. Siano esse come la instabile Juliette o come la formidabile e magnetica Ysabeau.

Juliette è un personaggio enigmatico, plasmato da Gerberto per divenire l'oggetto del desiderio di Matthew, succube del suo padrone, nel telefilm alla fine riesce a liberarsi dal suo giogo e a fare di testa sua, anche se vuole uccidere Diana, sua nemica per l'amore di Matthew.

Ysabeau è uno dei personaggi che ho apprezzato maggiormente. Inizialmente ammetto che l'ho trovata fin troppo altezzosa, ma è ciò che fa di lei il personaggio che è. Lei diviene la protettrice della sua famiglia e dei suoi cari e può essere accomunata ad Agatha (anche se completamente diverse caratterialmente) che si presta a difendere la nuora e il figlio.

 

Teresa Palmer aka Diana, ha annunciato che la serie tv è stata rinnovata per una seconda e terza stagione, per la gioia di tutti i fan.

Non vedo l'ora di scoprire come trasporteranno il secondo volume della trilogia All Soul in telefilm e ho come la convinzione che sarà una bomba.

Ci saranno nuovi personaggi introdotti, un ambientazione completamente diversa che ci lascerà affascinati e tanto tanto tanto altro!

Approvata a pieni voti soprattutto perché ha soddisfatto le aspettative di noi lettori e non ci ha lasciati delusi!

Per chi non l'avesse ancora vista, la consiglio vivamente!

Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *